Registrazione     
domenica 19 agosto 2018    
 Progetti » Rami Ayyad  
 



Famiglia Ayyad




  
Rami Ayyad

 

Cari Donatori,

          il 7 Ottobre 2007 Rami Ayyad, il nostro collega della Società Biblica Palestinese, fu rapito e assassinato a Gaza.In occasione dell’anniversario di quel triste giorno, la moglie Pauline ha scritto la lettera che segue. Per commemorare questo martire, la invio a tutti voi, senza altre parole. La Società Biblica continua ad essere vicina alla famiglia di Rami.    Valdo Bertalot

 
 Al mio dolce marito, martire Rami Ayyad
 
 Voglio dirti che ti amo…e ti amerò per sempre
Ti ricordo, amore mio, nel tuo essere un marito così sincero…così pieno di amore…e così passionale…ricordo il tuo cuore sensibile e le tue parole dolci…i tuoi sorrisi pieni di gioia…Ricordo il tuo amore per me, e quanto dolce e delicato fossi con me…Ricordo come ogni volta riuscivi a trovare un modo per riavvicinarci dopo un fraintendimento o una discussione; anche quando ero io quella da rimproverare eri sempre tu a chiedere scusa. Ricordo il tuo essermi sempre accanto in ogni mio momento difficile… eri così compassionevole e attento verso i miei bisogni e i miei sentimenti. Ricordo il tuo impegno verso la tua casa, verso i tuoi obblighi e verso i tuoi bambini… ricordo quanto amassi i nostri ragazzi e tutti i tuoi sacrifici fatti per loro.
 
Rami, amore mio, il tuo ricordo sarà sempre nel mio cuore, nei miei pensieri, nella mia mente…
 
I tuoi figli sapranno che ti hanno perso solo fisicamente. Gli parlerò di te e di quanto fossi grande e gli ricorderò le cose che facevi per loro, gli parlerò della delicatezza e della dolcezza che avevi per loro. Non smetterò mai di raccontare questi ricordi, mai. Dirò a George: “George, tu amavi dormire sul petto del tuo papà, e hai sempre aspettato freneticamente il momento in cui papà tornava a casa dal lavoro. Se qualcuno bussava alla porta, allora tu piangevi e dicevi: Rami…Rami…e quando lo vedevi correvi verso di lui e allora lui ti prendeva in braccio e ti abbracciava dolcemente…”. E dirò a George anche che il suo papà era così felice quando lo ha portato a scuola per il suo primo giorno di scuola, o meglio il primo giorno di asilo, e Rami ha visto George andare all’asilo solo per un mese!”… Dirò a George quanto era emozionato e felice il suo papà nell’aspettare l’arrivo del suo compleanno e di come preparasse il tutto mesi prima aspettando quel giorno… George, tu eri sempre sulle ginocchia del tuo papà, anche quando andavamo in taxi, non scendevi mai dalle sue ginocchia…. Così anche per te Wissam. Rami ti amava così tanto, e anche tu dormivi sempre sul petto del tuo papà… Parlerò e racconterò sempre di te ai tuoi figli…come ogni mattina ti alzavi così presto per preparare gli zaini e le cose per la scuola, di quando aspettavi con loro fuori casa l’arrivo della macchina che li passava a prendere per portarli all’asilo. Rami, racconterò ai ragazzi con quanto amore li crescevi non essendo solo il loro papà, ma anche il loro amico. Così anche per te Sama…il tuo nome è il simbolo di dov’è tuo papà: “Il Cielo”. Ti ho dato questo nome in suo ricordo…
 
Siate orgogliosi e fieri, figli miei, di vostro padre! Non lo avete perso per sempre…ha sacrificato la sua vita per voi ragazzi. Così non ve ne vergognerete mai, perché non si è arreso. Pensava a Gesù anche durante quelle terribili ore…e devo confessare che Gesù era il suo Vero Amore, prima di me e prima di voi… Seguirò i tuoi passi, Rami…Crescerò i nostri figli esattamente come avresti voluto che facessi.
 
Rami era un credente che amava Dio con tutto il suo cuore. La Bibbia era stampata nel suo cuore, non solo con parole, ma con atti, gesti con cui le consolidava… Ricordo il tuo devoto impegno nel tuo ministerio. 
 
Lo so, ci incontreremo di nuovo…tu, io e i bambini. Quanto mi manca e quanto aspetto quel giorno! Quel giorno in cui saremo di nuovo tutti insieme con Gesù nostro Dio.
 
Addio, mio amato marito… Addio, martire… Addio, Tu che hai reso i nostri figli e me orgogliosi di te… Addio, Tu che hai reso la tua chiesa e la tua famiglia orgogliosa…
Addio, Tu che hai reso orgoglioso ogni Cristiano…
 
Tu sei il modello che tutti noi seguiremo!
 
Tua moglie
Pauline

 

 
  
 

Società Biblica in Italia


Associazione


Altro

 

 

  
 

  
 

 

  
Copyright (c) 2018 Societa Biblica in Italia   |  Privacy  |  Condizioni d'uso